Risultati e Classifiche Torneo A + Torneo di Natale 2013

Classifica Finale al turno 6
Pos Pts ID T NAME Rtg PRtg Fed Buc1 BucT ARO
1 5.0 3 1N BONOLDI Fabio 1757 1914 FE 20.0 22.0 1641.3
2 5.0 2 2N DRAGONI Gianfranco 1837 1904 LO 19.0 21.0 1631.3
3 5.0 4 2N GUASCONI Lelio 1725 1843 PV 18.5 19.0 1569.7
4 4.5 1 1N DISTRATIS Gianluca 1903 1825 CR 21.5 24.5 1632.2
5 4.0 6 2N NORDIO Giorgio 1705 1631 LO 21.0 22.0 1505.8
6 4.0 11 NC MARASCHI Alberto 1483 1665 LO 20.0 23.0 1539.5
7 4.0 24 NC POLETTI Guido 1325 1616 LO 16.5 17.0 1490.8
8 4.0 21 NC RABATTONI Roberto 1369 1654 LO 14.5 16.5 1528.5
9 3.5 10 NC ROVIDA Aldo 1484 1670 CR 18.5 20.5 1612.8
10 3.0 14 NC RIBOLDI Luca 1441 1584 CR 19.5 21.5 1584.2
11 3.0 13 NC SOFFIANTINI Giovanba 1446 1479 LO 19.0 21.0 1479.3
12 3.0 8 2N FOLCINI Gaddo 1549 1504 CR 18.0 19.0 1503.8
13 3.0 9 NC BOSONI Virginio 1495 1512 LO 17.5 19.5 1511.5
14 3.0 5 1N PRIORI Luigi 1709 1511 PV 16.5 18.5 1510.7
15 3.0 18 NC giocatore ritirato 1440 1492 --- 14.0 15.0 1491.8
16 3.0 23 NC CODEGA Gaetano 1342 1424 LO 13.5 14.0 1423.8
17 3.0 26 NC RAIMONDI Sergio 1266 1417 LO 9.0 9.5 1416.8
18 2.5 12 3N GALLI Fabrizio 1480 1414 MI 18.0 19.0 1470.8
19 2.0 16 NC ANTUNES Ilidio 1440 1275 --- 17.0 18.0 1399.8
20 2.0 20 NC PLUCANI Germano 1371 1387 ITA 14.0 15.0 1512.0
21 2.0 7 2N SCOTTI Luigi 1551 1295 MI 13.5 14.0 1419.5
22 2.0 22 NC VECCHIO Paolo L. 1343 1327 PV 12.5 13.5 1451.5
23 1.5 25 NC BOFFINI Roberto 1322 1033 LO 12.5 13.0 1386.5
24 1.0 17 NC DEL PRIORE Antonio 1440 642 --- 17.0 17.5 1441.5
25 1.0 15 NC AMONTE Stefano (W) 1440 1279 --- 15.5 17.5 1461.0
26 1.0 19 NC PAPALEO Davide 1413 1186 ITA 15.0 17.0

Commento

Domenica 15 dicembre si sono svolti presso la sede della Wasken Boys i due tornei conclusivi della Coppa Lodi 2013.

Nel torneo A si sono affrontati gli 8 giocatori che nel corso dell’anno hanno raccolto più punti, vale a dire Ferrandi, Martino, Fausto Poletti, Marzatico, Ferrari, Bignami, Tagliaferri e Carrai.

Il Torneo B, denominato Coppa di Natale, ha invece raccolto le adesioni di ben 26 giocatori (tra cui 3 1N, 5 2N e 1 3N).

Nel torneo Open partono bene tutti i favoriti, con due sorprese nelle scacchiere centrali che vedono Plucani superare Scotti e Codega fermare sul pari Rovida.

Nel secondo turno Bosoni ritrova lo smalto dei tempi migliori e pareggia con Dragoni, mentre Distratis, Bonoldi, Guasconi, Luigi Priori e Giorgio Nordio proseguono la marcia a punteggio pieno.

Nel terzo turno vincono ancora Distratis e Bonoldi, tallonati a mezzo punto da Dragoni e Rovida. Rabattoni sorprende Galli e Scotti raccoglie il primo punto.

Nel quarto turno Bonoldi e Distratis si spartiscono il punto in prima scacchiera e vengono così raggiunti da Dragoni che regola il sempre pericoloso Rovida. Alle loro spalle si porta un folto gruppetto, costituito da Guasconi, Riboldi, Nordio, Maraschi e Guido Poletti.

Nel quinto turno Dragoni vince con la testa di serie del torneo Distratis e si prepara allo scontro finale contro Bonoldi, vittorioso su Maraschi. Restano ancora in scia Guasconi e Nordio, che in caso di pareggio al vertice potrebbero ancora dire la loro sulla vittoria finale. Più indietro Rabattoni raccoglie un altro prestigioso risultato grazie alla vittoria su Scotti.

Nel turno conclusivo Dragoni perde malamente un pedone alla quarta mossa ma dopo una battaglia ricca di colpi di scena riesce a pareggiare con Bonoldi. I due capolista vengono così raggiunti da Guasconi, che fa valere la sua esperienza per superare il giovanissimo Nordio. Il Bucholz premia Bonoldi, che precede Dragoni per un solo punto, con quest’ultimo che paga a caro prezzo l’abbandono del torneo da parte di Amonte dopo il quarto turno. Alle loro spalle chiudono in crescendo Distratis, Maraschi e Rabattoni. Finale tiratissimo anche per decretare il miglior NC, con Maraschi che per spareggio tecnico prevale su Guido Poletti.

 

Nel torneo A per la prima volta si è provata la formula KO a partire dai quarti di finale, con due partite semilampo tra gli sfidanti, a colori invertiti, ed in caso di parità una sfida Sudden Death, con 5’ per il Bianco contro i 4’ del Nero, ma con il secondo giocatore che in caso di pareggio si aggiudica il match.

I quarti di finale vedono Martino e Poletti dominare le rispettive sfide con Tagliaferri e Bignami, mentre Ferrandi soffre nella seconda partita contro Carrai, che in posizione ancora tutta da giocare propone una patta che Ferrandi accetta di corsa. Tiratissima la sfida tra Marzatico e Ferrari, con il secondo che dopo la patta iniziale riesce a creare una promettente posizione d’attacco dopo essere stato anche in vantaggio di un pezzo, ma un’inchiodatura non vista gli fa perdere un pezzo e poi Marzatico conclude con stile pragmatico forzando il cambio delle donne e l’ingresso in un finale vinto.

Le semifinali vedono gli scontri Ferrandi-Marzatico e Martino-Poletti. Nel primo incontro vincono Marzatico e Poletti, entrambi col nero, ma entrambi non riescono a far valere il vantaggio del tratto nell’incontro di ritorno e sono costretti alla Sudden Death, che fa così il suo esordio ufficiale a Lodi. Ferrandi sceglie il Bianco e approfitta di una svista di Marzatico già alla 4° mossa per aggiudicarsi l’incontro. Martino sceglie invece il Nero contro Poletti, si ritrova in posizione completamente persa ma Poletti in gravi ristrettezze di tempo non trova la continuazione di patta e grazie ad una minaccia di stallo Martino si salva e si qualifica per la finale. Negli incontri per il 5°-8° posto Ferrari supera Carrai dopo due patte e una vittoria col Bianco, mentre Tagliaferri regola Bignami 2-0.

Nella finalissima Ferrandi vince dominando il primo incontro con Martino, ma esce con le ossa rotte dal secondo. Nella partita decisiva sceglie il Bianco, guadagna un pedone e sembra avviato verso un’agevole vittoria,poi perde il filo e finisce addirittura in svantaggio, ma un’incredibile mossa irregolare del suo avversario gli regala partita e torneo. Nella finalina Marzatico e Poletti pareggiano le prime due partite, e nello spareggio vince Marzatico per il tempo proprio mentre Poletti si accingeva a guadagnare un pezzo e sferrare l’attacco decisivo. Risultato davvero prestigioso per questo quindicenne che continua a crescere ed ormai è in grado di giocarsela con tutti i migliori per la vittoria. Si aggiudica il 5° posto (ultimo valido per i premi) Ferrari che vince 2-0 con Tagliaferri, mentre Carrai raggiunge il 7° posto superando Bignami, che riporta l’incontro in parità dopo aver perso la prima sfida ma deve arrendersi nello spareggio.

 

 

TORNEO SEMILAMPO OPEN DI NATALE su 6 turni

Torneo Open con sistema svizzero 6 turni (non omologato FSI).
Tempo di riflessione per partita: 15’ a giocatore.

 Domenica 15 Dicembre 2013 ore 14.30
Il torneo è aperto a tutti gli scacchisti

Chiunque può iscriversi, presentandosi nella sede del torneo almeno 15 minuti prima dell’inizio dell’incontro.
Quota individuale per ciascun torneo: 6 euro. Soci Wasken Boys: 3 euro Under 16 / donne: quota dimezzata.
In caso di parità di punteggio è applicato lo spareggio con sistema Bucholtz variante italiana.
In sala gioco è vietato fumare e consumare alimenti.
E’ possibile ricevere chiamate su tel. cellulare (con suoneria “silenziata”), per motivi urgenti e indipendenti dagli scacchi (gli orologi non vengono fermati e il Giocatore lascia la sala).
La partecipazione al torneo sottintende il consenso per la pubblicazione dei dati personali (cognome, nome, Elo) e dei risultati conseguiti durante gli incontri sul sito del club WB.
Per quanto non previsto nel bando, valgono i regolamenti FIDE e FSI del gioco rapido.

PreIscrizioni
Email :   gian@dragonflysolution.it  –  valetag55@vodafone.it

 

in contemporanea
Torneo Finali COPPA LODI 2013
Riservato a 8 giocatori finalisti del circuito CoppaLodi 2013