Campionato Provinciale Individuale di Scacchi 2014

Classifica Finale

Pos T NAME Rtg Fed Pts 1 2 3 4 5
1 FM DE SANTIS Alessio 2284 RM 4.5 +7 +10 =2 +6 +3
2 1N FERRARI Claudio 1931 MI 4.0 +11 +14 =1 +4 =5
3 M VENTURA Franco 2087 CR 3.5 +8 =4 +14 +5 -1
4 1N TAGLIAFERRI Valerio 1892 LO 3.5 +17 =3 +10 -2 +8
5 CM MARTINO Antonio M. 1960 LO 3.5 +13 +21 +6 -3 =2
6 2N MARZATICO Luca 1673 LO 3.0 +16 +9 -5 -1 +14
7 2N POLETTI Guido 1609 LO 3.0 -1 +18 +15 -8 +17
8 2N PRIORI Gabriele 1586 LO 3.0 -3 +20 +21 +7 -4
9 1N BONOLDI Fabio 1815 FE 3.0 =18 -6 =11 +12 +15
10 1N ZUCCARO Guido 1702 BO 2.5 +12 -1 -4 =20 +18
11 NC GORINI Michele 1487 LO 2.5 -2 =16 =9 =18 +20
12 NC giocatore ritirato 1440 LO 2.5 -10 +13 =19 -9 +21
13 3N CALCAGNILE Alessandr 1548 BR 2.5 -5 -12 =17 +21 +19
14 1N CARRAI Giacomo 1775 LO 2.0 +20 -2 -3 +19 -6
15 NC FRIGNANI Alessandro 1372 RE 2.0 +17 -7 +16 -9
16 NC PLUCANI Germano 1403 PC 2.0 -6 =11 =18 -15 +BYE
17 3N GALLI Fabrizio 1467 MI 1.5 -4 -15 =13 +BYE -7
18 2N SCOTTI Luigi 1455 MI 1.5 =9 -7 =16 =11 -10
19 NC MOLINELLI Luigi 1271 GE 1.5 +BYE =12 -14 -13
20 NC PAPALEO Davide 1440 LO 1.5 -14 -8 +BYE =10 -11
21 NC MARASCHI Alberto 1322 LO 1.0 +BYE -5 -8 -13 -12

Semilampo Coppa Lodi 2014.1

Classifica su 6 turni
Pos Pts ID T NAME Rtg PRtg Fed Buc1 BucT Mwns ARO
1 5.0 2 CM MARTINO Antonio M. 1995 2135 LO 21.0 24.0 4 1862.0
2 5.0 3 1N FERRARI Claudio 1989 2083 MI 21.0 23.0 4 1810.2
3 4.5 1 CM FERRANDI Flavio 2105 2005 LO 21.5 24.5 4 1811.8
4 4.5 10 1N BONOLDI Fabio 1793 1918 FE 16.5 18.0 4 1725.2
5 4.5 6 2N DRAGONI Gianfranco 1855 1837 LO 14.5 16.0 4 1643.5
6 4.0 5 CM POLETTI Fausto 1943 1921 BS 20.5 23.0 4 1796.2
7 4.0 4 2N MARZATICO Luca 1952 1877 LO 20.0 22.0 3 1751.5
8 4.0 12 1N RAIMONDI Celso 1669 1847 CR 18.5 19.0 4 1721.7
9 4.0 9 2N GIURIA Abramo 1813 1701 LO 17.5 19.0 4 1576.3
10 4.0 11 1N TAGLIAFERRI Valerio 1792 1704 LO 16.0 17.0 4 1579.2
11 4.0 24 3N GALLI Fabrizio 1462 1702 MI 15.0 17.5 3 1576.8
12 3.5 7 2N MAGNANI Carlo 1847 1804 LO 20.5 23.5 3 1747.0
13 3.5 8 1N CARRAI Giacomo 1836 1736 LO 19.0 22.0 3 1679.0
14 3.0 17 3N GIANINI Gianluca 1519 1691 PV 18.5 19.5 3 1691.0
15 3.0 13 NC COPPOLA Andrea 1622 1688 ITA 17.5 19.5 3 1687.7
16 3.0 16 2N FOLCINI Gaddo 1536 1530 CR 17.0 18.0 3 1529.8
17 3.0 33 NC PAPALEO Davide 1362 1518 ITA 16.5 18.5 2 1551.7
18 3.0 23 NC RIBOLDI Luca 1467 1615 CR 15.5 16.0 3 1614.7
19 3.0 21 NC CAVAGLIERI Ivo 1480 1620 MI 15.0 16.5 3 1619.8
20 3.0 18 NC BOSONI Virginio 1496 1587 LO 14.5 16.0 3 1586.5
21 3.0 14 NC GORINI Michele 1605 1531 ITA 14.5 15.0 3 1531.3
22 2.5 15 2N PRIORI Gabriele 1603 1618 LO 20.0 22.5 2 1674.5
23 2.5 31 NC PLUCANI Germano 1372 1451 ITA 12.0 13.5 2 1508.0
24 2.5 29 3N BRANDI Marcello 1400 1330 MI 11.5 13.0 1 1465.7
25 2.0 26 NC SOFFIANTINI Giovanba 1452 1439 LO 17.5 19.5 2 1564.0
26 2.0 20 2N DI TERLIZZI Domenico 1481 1444 PC 16.0 17.0 2 1568.5
27 2.0 19 2N SCOTTI Luigi 1489 1423 MI 15.5 17.5 1 1547.7
28 2.0 30 2N POLETTI Guido 1392 1325 LO 15.0 16.0 1 1536.3
29 2.0 22 3N BREIDENBACH Heinz 1472 1280 MI 12.5 13.0 1 1511.7
30 2.0 27 NC TACCANI Alberto 1440 1385 --- 11.5 13.0 2 1509.5
31 1.5 32 NC CODEGA Gaetano 1362 1190 LO 14.0 15.5 0 1523.7
32 1.5 25 NC giocatore ritirato 1452 1276 ITA 11.0 11.5 1 1469.0
33 1.0 28 NC RABATTONI Roberto 1435 733 LO 13.0 14.0 0 1516.7
Cronaca del torneo

Domenica 12 gennaio si è svolta presso la sede Wasken Boys la prima prova valida per la Coppa Lodi 2014.
A darsi battaglia 33 scacchisti, tra cui 3 CM, 5 1N, 9 2N e 4 3N.
Nel primo turno l’unica sorpresa è quella di Galli che ferma sul pareggio Carrai.
Nel secondo turno si segnalano le vittorie di Priori e Plucani contro Dragoni e Breidenbach.
Nel terzo turno si delinea un quartetto in testa a punteggio pieno, composto da Ferrandi, Martino, Ferrari e Poletti, tallonati a mezza lunghezza da Carrai. Più dietro Riboldi sorprende Gorini, rendendo incandescente la lotta per il miglior NC.
Nel quarto turno patta d’accordo in prima scacchiera tra Martino e Ferrandi, con Ferrari che grazie alla vittoria su Poletti si porta al comando da solo. Gorini perde ancora, stavolta con un Galli in grande spolvero, mentre Bosoni si arrende a Soffiantini.
Nel quinto turno prevale l’equilibrio sulle prime 4 scacchiere, con l’unico risultato decisivo messo a segno da Poletti a danno di Ferrandi. PIù dietro ancora un ottimo Galli ferma sul pari Priori, così come Plucani con Scotti. Prima dell’ultimo turno la classifica vede così al comando Ferrari con 4,5 inseguito da Martino, Poletti e Raimondi con 4 e una folta pattuglia a 3,5 che conserva ancora remote possibilità di vittoria.
Nell’ultimo turno Ferrari pareggia con Marzatico e viene raggiunto da Martino che vince contro Poletti. Il Bucholz1 è pari e bisogna ricorrere al Bucholz totale per decretare il vincitore del torneo, che risulta essere Martino. Alle loro spalle Ferrandi, Bonoldi e Dragoni con mezzo punto di ritardo. Galli corona il suo miglior torneo lodigiano di sempre con una vittoria contro Folcini per chiudere a 4.

PUNTI COPPA LODI: Martino 25, Ferrari 20, Ferrandi 16, Bonoldi 13, Dragoni 11, Fausto POletti 10, Marzatico 9, Celso Raimondi 8, Giuria 7, Tagliaferri 6, Galli 5, Magnani 4, Carrai 3, Gianini 2, Coppola 1

Befana Lampo 2014

Classifica    su 11 turni
Pos Pts ID T NAME Rtg PRtg Fed S-B Mwns
1 10.0 1 CM FERRANDI Flavio 2145 2008 LO 46.50 10
2 9.5 6 1N BONOLDI Fabio 1757 1970 FE 44.75 9
3 9.0 5 1N TAGLIAFERRI Valerio 1791 1920 LO 39.00 9
4 8.0 4 1N BIGNAMI Venanzio 1795 1832 LO 31.50 8
5 7.0 3 2N MARZATICO Luca 1909 1749 LO 25.00 7
6 6.0 2 CM MARTINO Antonio M. 1969 1677 LO 16.50 6
7 5.5 7 NC GORINI Michele 1605 1674 ITA 19.25 5
8 3.5 9 NC TERZI Alberto 1462 1554 LO 9.75 3
9 3.0 10 NC PAPALEO Davide 1413 1517 ITA 5.00 3
10 3.0 8 NC MARASCHI Alberto 1483 1511 LO 4.50 3
11 1.0 11 NC RABATTONI Roberto 1369 1313 LO 0.50 1
12 0.5 12 NC POLETTI Guido 1325 1230 LO 1.75 0

Il 6 gennaio si è svolto presso la Wasken Boys il primo Befana-Lampo, che ha visto 12 scacchisti darsi battaglia in un girone all’italiana con partite da 3’+2″ a mossa.
Ai nastri di partenza l’intero podio della Coppa Lodi 2013 e altri due dei finalisti di dicembre, oltre al vincitore della Coppa di Natale.
Nel primo turno vincono tutti i favoriti tranne Bonoldi che viene fermato sul pareggio da Gorini.
Anche nel secondo turno vengono rispettati i favori del pronostico, con Ferrandi che si aggiudica il primo scontro diretto con Martino.
Nel terzo turno ancora nessuna sorpresa, con Ferrandi che vince anche contro Marzatico.
Nel quarto turno da segnalare la vittoria di Terzi contro Gorini, mentre davanti Ferrandi e Marzatico vincono contro Bignami e Martino.
Nel quinto turno Martino cede ancora, questa volta contro Bignami, mentre Ferrandi vince contro Tagliaferri.
Nel sesto turno clamorosa svista di Ferrandi contro Bonoldi che mette la Donna in presa ed abbandona immediatamente. Tagliaferri ha la meglio su Martino, mentre Marzatico vince contro Bignami. Al giro di boa Bonoldi è in testa con 5,5 su 6 tallonato a mezza lunghezza di distanza da Ferrandi, Tagliaferri e Marzatico, con Gorini a 4,5 e Bignami a 4. Il calendario sembra favorevole a Ferrandi che ha già incontrato tutte le prime 5 teste di serie, ma Bonoldi sembra in palla e nonostante abbia ancora 4 scontri diretti ad attenderlo sembra assolutamente in lizza per la vittoria finale.
Nel settimo turno Tagliaferri vince contro Marzatico a raggiunge Ferrandi al secondo posto, sempre all’inseguimento di Bonoldi che supera Martino in un teso finale di alfieri.
Nell’ottavo turno vince ancora Bonoldi, questa volta contro Marzatico, mentre Bignami rallenta Tagliaferri e lo raggiunge in una classifica che va allungandosi.
Nel nono turno Bonoldi supera Bignami, sempre tallonato da Ferrandi e poco più dietro da Tagliaferri, mentre si segnala la vittoria di Gorini contro Marzatico con annesso sorpasso in classifica al 5° posto.
Nel decimo turno Bonoldi è atteso dall’ultimo scontro diretto contro Tagliaferri, e proprio quando sembrava in grado di portare a casa la vittoria decisiva incappa in un clamoroso matto che ad un solo turno dalla conclusione lo riporta alle spalle di Ferrandi. Quest’ultimo viene aspramente ripreso dal team arbitrale a causa di una smodata esultanza, che getta una luce sinistra sull’intero movimento scacchistico lombardo. Attese sanzioni dalla FIDE.
Nell’ultimo turno non si segnalano sorprese, con Gorini che sfiora soltanto il colpaccio contro Tagliaferri che gli avrebbe regalato un sesto posto davanti al CM Martino.

Ferrandi si laurea così campione, accompagnato sul podio da un Bonoldi in grande spolvero (“Il mio erede” l’avrebbe definito il GM Mariotti) e Tagliaferri. Ai piedi del podio la rappresentativa di Casale con Bignami e Marzatico