QUADRANGOLARE DEL “PIU’ BRAVO” – COMMENTO

Il Campionato Sociale Wasken Boys quest’anno ha riservato due sorprese: la vittoria, meritata ma inaspettata, del nuovo socio Giorgio Trifoni (per spareggio tecnico); e l’arrivo ex aequo di quattro giocatori, lo stesso Trifoni e inoltre Bonoldi, Dragoni e Tagliaferri.

Come spesso avviene negli scacchi, i Giocatori più titolati hanno mal digerito la vittoria del Nuovo Socio. Ne è nata una nuova sfida, non per rimettere in discussione il premio ormai assegnato (una prestigiosa Coppa del valore di alcuni euro), ma per definire al di là di ogni dubbio chi è “il più bravo”.

Il “Quadrangolare del Più Bravo” si è dunque svolto sulla distanza di sei partite nell’arco di due mesi. Ogni Giocatore ha affrontato gli Avversari una volta col bianco e una volta col nero. Per scoraggiare le patte di comodo, si è adottato il punteggio 3-1-0 (tre punti in caso di vittoria, uno ciascuno in caso di patta).

Obiettivo non esplicitato, ma senz’altro condiviso da almeno tre dei Partecipanti, era quello di dare una “sonora legnata” a chi si è permesso di vincere il Campionato Sociale. Dalla classifica l’obiettivo appare conseguito.

Obiettivo esplicito, ma in questo caso senz’altro meno rilevante, era stabilire incontrovertibilmente (almeno per qualche settimana) chi è il più bravo del nostro Circolo. E anche qui, mi sia consentito…

Non c’erano premi materiali in palio, né medaglie… Ma, a noi (noi bambinoni del Circolo), ci piace così!

Infine volevamo provare una formula nella quale gli Avversari si incontrano in due partite, alternando i colori. Ci sembra che sia un buon modo per cominciare a prepararsi al Campionato del Mondo.

A breve sarà commentata l’ultima (e decisiva) partita del torneo: Tagliaferri-Dragoni

Valerio Tagliaferri

Qui per tutte le info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *