SCACCHI ALLA SCUOLA DON MILANI

Quest’anno alla Scuola media Don Milani sono state intraprese diverse iniziative scacchistiche.

Tra gennaio e marzo è stato portato avanti un Laboratorio scacchistico inter-classe  nelle classi Seconde e Terze, a cura del Prof. Sebastiano Castronovo e del nostro Istruttore Gabriele Di Marco della ASD Wasken Boys. Questa iniziativa in realtà era la seconda fase  di un analogo Laboratorio effettuato nel 2017-2018  nelle classi Prime e Seconde (quindi buona parte degli Allievi erano gli stessi). 

Nell’ultimo mese, inoltre, lo stesso Insegnante ha effettuato un mini-corso introduttivo per le sei classi Prime di quest’anno. E sabato 1° giugno l’Istruttore Valerio Tagliaferri, coadiuvato dall’Arbitro Sergio Raimondi, ha presentato brevemente in sei Classi di prima media un software scacchistico molto diffuso in Italia (“Fritz”). Dopo aver richiamato brevemente l’importanza dell’arrocco e i concetti di scacco e di scacco matto, i Ragazzi sono stati invitati a cimentarsi in una gara di soluzione di problemi di “matto in una mossa”. Ciascuna Classe era divisa in due squadre contrassegnate da un colore; ogni Squadra aveva un Capitano-portavoce che poteva consultarsi con i suoi Compagni e dare la risposta nel termine massimo di quattro minuti.

Così in 1^A la Squadra Blu capitanata da Mohamed Abdel Ghani  si è confrontata con la Squadra Rossa capitanata da Giusi Cornacchi. In 1^ B, Blu (Ahmed Abdel) con Gialla (Mussa Fofana). In 1^ D, Blu (Larissa Roman) con Gialla (Riccardo Tranà). In 1^ C, Rossa (Jacopo Pozzini) con Verde (Alessio Carini). In 1^ E, Verde (Riccardo Valente) con Bianca (Ottavio Domingo). In 1^ F, Blu (Luca Manna) con Gialla (Ariana Cerce).

E’ risultato evidente l’entusiasmo dei Ragazzi nel comprendere gli aspetti fondamentali di ciascun  problema e nel trovare la soluzione appropriata. Questo ha compensato la piccola delusione di non potersi cimentare in una partita sulla scacchiera, a causa del poco tempo a disposizione.  Ci siamo lasciati con la promessa di rivederci il prossimo anno per una prova più impegnativa…

 

Una prova significativa, un vero e proprio duplice torneo, è quello che si è disputato martedì 4 giugno tra i Ragazzi di seconda e di terza media che hanno seguito negli ultimi uno-due anni il Laboratorio di cui dicevamo prima. Si è cominciato alle 8°° del mattino con diciotto Ragazzi di Seconda media, quattordici maschi e quattro femmine. I Giocatori si sono confrontati sulla distanza di quattro partite semilampo (15’ a giocatore). Ha vinto, con tre punti e mezzo, Teodor Lupu della 2^C, che ha prevalso su Sebastian Montani (2^F) per il miglior buchholtz. Tra le Ragazze, buona la prova di Elena Vanelli (2^D), quinta nella classifica generale con due punti e mezzo.

Alle 11°° gli studenti hanno dovuto lasciare il posto agli Allievi di Terza media. Anche in questo caso il torneo si è sviluppato su quattro partite semilampo. Hanno partecipato venti Studenti, quattordici maschi e sei femmine. Lo scontro è stato ancora più acceso e tre giocatori sono arrivati al primo posto con tre punti e mezzo; su tutti è prevalso Loris Novati (3^A);  su Ovidio Strucchi (3^F) per confronto diretto e su Omar Mahmoudi (3^C) per il buchholtz. Tra le Ragazze, Sara Singh (3^E ) e Sara Moi (3^E ) hanno realizzato due punti, piazzandosi al 9°-10° posto (Sara Singh prevale per buchholtz).

La premiazione è stata effettuata giovedì 6 giugno, nel quadro delle premiazioni di varie attività sportive (atletica, pallacanestro, ginnastica…). In sintesi: gli scacchi si avviano a diventare una disciplina ben radicata nell’Istituto Comprensivo Lodi 3, che ha nella “Don Milani” il suo centro direzionale.                

V.T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *