Torneo Ischia 2015

1. Non so la vostra situazione. Nel mio caso ho una moglie e due figli (grandi), tutti abbastanza refrattari al gioco degli scacchi.

«Ma io questa estate vado a giocare a Ischia… Volete venire?»… «Siii!!!»

Bene, è andata!

2. Ischia è un’isola molto bella. Ci sono parecchie cose da vedere, provare, gustare…

Raccomando la villa “la Mortella”, tra Forìo e Lacco Ameno, E’ stata per alcuni decenni la residenza di un importante musicista inglese, William Walton, e della sua compagna Susana, una botanico raffinata che ha creato un giardino tropicale fa-vo-lo-so! E c’è anche un “teatrino greco” (panoramico) che ospita rappresentazioni di un certo livello (io ho visto “L’Elisir d’Amore” di Donizetti, a cura del Conservatorio di Castelfranco Veneto. «Una furtiva lagrima…»).

3. Il Festival Scacchistico di Ischia è giunto alla 7^ edizione. E’ ospitato in una bella sede (Hotel Terme Galidon), ha un montepremi ragguardevole ed è diviso in due tornei Open: quello A per  ELO <2300 e il B per Elo <1900.

Nell’ultimo anno ho scelto tornei difficili, magistrali (quando mi hanno ammesso), comunque impegnativi… E ho preso un sacco di bastonate! Il mio Elo è sceso a 1777.

Così mi sono iscritto al torneo B. «Magari sono sulla via del tramonto… Ma venderò cara la pelle!»

4. E’ andata oltre le aspettative. Io sono il giocatore in mezzo, nella foto, evidentemente soddisfatto dopo cinque vittorie e due pareggi. Se ho un piccolo rammarico (una lagrima furtiva?! Ma vaaa…), è di non aver fatto il torneo A. Ci proverò il prossimo anno (se avrò salute, soldi, tempo, voglia…)

Come souvenir, presento a tutti gli Amici Scacchisti la partita che ho vinto al quarto turno contro il francese Paon (arrivato 2°). Credo che illustri bene la forza (e le debolezze!) dei Giocatori di questa competizione.

Tagliaferri-Paon Didier 1-0

5. Io, da questa partita, ho ricavato diverse cose:

A. devo studiare meglio le aperture;

B. l’atteggiamento mentale dei Giocatori è importante;

C. non devo farmi incarcerare l’Alfiere;

D. i finali possono essere molto difficili!

E. In finale i due Alfieri possono essere superiori ad Alfiere + Cavallo…

F. … ma anche no!

Ogni ulteriore osservazione sarà comunque bene accetta.

Per i dettagli clicca qui

Valerio Tagliaferri

Nella foto, è quello di mezzo tra il francese Didier Paon (a sinistra, 2° classificato) e l’ucraino Vladislav Pelyuscenko (a destra, 3° e molto soddisfatto: ha iniziato il torneo entrando al secondo turno!).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *