Coppa Lodi 2014 Regolamento

Regolamento per la Finale di Coppa Lodi 2014.

1. Alla Finale sono ammessi esclusivamente Giocatori che abbiano partecipato ad almeno tre prove di qualificazione nei primi undici mesi del 2014.

2. Inciascuna prova i primi quindici classificati ricevono un punteggio, da valere per la qualificazione: 25 punti al 1°, 20 al 2°, 16 al 3°, 13 al 4°, 11 al 5°, 10 al 6°, 9 al 7°, 8 all’8°, 7 al 9°, 6 al 10°, 5 all’11°, 4 al 12°, 3 al 13°, 2 al 14° e 1 al 15°.

3. Gli undici appuntamenti previsti nella Coppa Lodi per l’ammissione alla Finale sono validi solamente al raggiungimento di almeno sei iscritti. Qualora gli iscritti fossero quattordici, si assegneranno 20 punti al 1° classificato, 16 al 2° e così via. Se gli iscritti fossero tredici, si assegneranno 16 punti al 1° ecc. E così via, qualora gli iscritti siano meno di tredici (e almeno sei).

4. Alla Finale 2014 di dicembre vengono ammessi i primi otto giocatori della classifica generale, determinata secondo quanto previsto ai punti 2 e 3. Al 1° verrà assegnato il n° 1, al 2° il n° 2 ecc.

5. In caso di parità nella classifica generale, prevale il Giocatore che si è classificato più volte primo. In caso di parità si conteranno i piazzamenti al secondo posto, poi al terzo e così via. In caso di ulteriore parità, prevale il giocatore con l’ ”ELO sociale” maggiore.

6. Qualora uno degli otto Giocatori ammessi alla Finale non dovesse presentarsi, potrà essere sostituito dal 9° classificato nella classifica generale (o successivi, in ordine di classifica e tenuto conto del punto 1).

7. Nella Finale del 14 dicembre 2013 gli otto Giocatori effettueranno incontri a eliminazione diretta basati su due partite semilampo, una col bianco e una col nero. Il Giocatore col n° più basso (cioè più avanti in classifica) sceglie il colore nel primo incontro.

8. Il tempo di riflessione per gli incontri della Finale (a differenza degli incontri di qualificazione) è di dodici minuti più tre secondi a mossa per giocatore.

9. In caso di parità dopo i due incontri, si procederà a una nuova unica partita sudden death (5′ per il bianco e 4′ per il nero). Il Giocatore col n° più basso potrà scegliere con quale colore giocare. In caso di pareggio passa il giocatore con i neri.

10. Lo schema degli incontri diretti sarà il seguente.

– Incontro 1, 1°-8°; incontro 2, 4°-5°; incontro 3, 3°-6°; incontro 4, 2°-7°.
– Semifinale A, vincitore incontro 1-vincitore incontro 2; semifinale B, vincitore inc. 3-vinc. inc. 4.
Ripescaggio C, perdente incontro 1-perdente inc. 2; ripescaggio D, perdente inc. 3-perdente inc. 4.
– Finale, vincitore semifinale A-vincitore semifinale B.

Finale per 3°/4° posto, perdente semifinale A-perdente semif. B; finale per 5°/6° posto, vincitore ripescaggio C-vinc. ripesc. D; finale per 7°/8° posto, perdente ripescaggio C-perd. ripesc. D.

11. Incaso di ritiro prima del termine del primo, del secondo o del terzo incontro, il Giocatore non viene sostituito e perde diritto all’eventuale premio per la posizione raggiunta. Il premio sarà assegnato al Giocatore successivo nella classifica finale.

12. Per la finale sono previsti i seguenti premi in buoni-libro: € 50 al 1° classificato, € 25 al 2° e al 3°, € 10 al 4° e al 5° classificato.

13. La Coppa di Natale, torneo sussidiario della Finale, è parte integrante della Coppa Lodi ed è aperta a tutti. I premi, tuttavia, sono riservati ai Giocatori che partecipano ad almeno tre appuntamenti della Coppa Lodi.

Lodi, 27 dicembre 2013

In grassetto sono riportate le variazioni rispetto al Regolamento della edizione precedente.

    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *